Inizia con una vittoria la stagione della Confezioni Corpina Torrenova di coach Domenico Bacilleri. Al PalaTorre, infatti, le Aquile hanno avuto la meglio sulla Nuova Agatirno per 66-65 in un finale tirato ed emozionante degno di una gara giocata a ritmi alti e molto fisica. Non sono bastati 16 punti di Fazio agli ospiti che hanno subito i lunghi della Cestistica, Stiklakis e Albana.

Confezioni Corpina Torrenova – Nuova Agatirno (14-10, 34-19, 53-36)

Confezioni Corpina Torrenova: Munafò, Sgro ne, Scarlata 4, Albana 11, Cobianchi 9, Micale 5, Arto 4, Busco 6, Stiklakis 14, Stuppia 12, Lardomita ne, Filippino ne, Cardia ne, Serafino ne. Coach: Bacilleri

Nuova Agatirno: Ravì, Ioppolo 2, Galipò Gia. 3, Okiljevic 5, Egwoh 4, Carlo Stella 10, Triolo, Fazio 16, Galipò Gio. 9, Donda 4, Laganà 11, Giacoponello 2. Coach: Angori

Ottimo inizio della Confezioni Corpina che, con i canestri di Arto e Cobianchi, è avanti 4-0 dopo 5’. Carlo Stella segna i primi 3 punti per la Nuova Agatirno, Torrenova va ancora avanti con le giocate di Stiklakis, determinante sia in attacco che in difesa, e una tripla di Albana, portandosi sul 12-5. La Nuova Agatirno non ci sta e mette a referto una tripla di Giancarlo Galipò ed un canestro di Giacoponello accorciando sul 14-10 di fine primo quarto. È Albana dai 6,75 a segnare i primi punti del secondo parziale. L’inerzia è sempre della Cestistica che tocca la doppia cifra di vantaggio e grazie ai canestri di Busco, Stuppia e Stiklakis chiude sul 34-19 la metà di gara.

Si alzano ancora di più i ritmi al rientro dagli spogliatoi. Per la Nuova Agatirno scendono in campo anche Laganà, Giorgio Galipò e Donda, gioielli in doppio tesseramento con l’Orlandina Basket. Torrenova però non sembra risentirne continuando a produrre e realizzare tiri aperti con i suoi lunghi. Il terzo quarto si conclude così 53-36, con una tripla allo scadere di Albana. È Fazio il grande protagonista dell’ultimo parziale. Il playmaker ospite, infatti, trascina i compagni con 14 dei 29 punti realizzati nonostante l’ultimo quarto si apra con 4 punti di Busco e 2 di Arto. L’Agatirno, infatti, cambia passo con due triple di Laganà, 7 punti ed i recuperi di Giorgio Galipò: così sul 59-50, coach Bacilleri chiama time-out. Al rientro in campo è Busco a portare avanti i padroni di casa, Fazio però continua a condurre i suoi e la Nuova Agatirno si ritrova a -4 (64-60) quando manca solo un minuto al termine del match. Cobianchi fa due su due in lunetta, Laganà risponde con una tripla. Fazio con una rubata subisce fallo e segna i due liberi per il 66-65 che non cambia più, perché in un finale concitato, la Cestistica tiene bene in difesa e si aggiudica il match.

Ufficio Stampa Confezioni Corpina Torrenova