Altra vittoria per la Confezioni Corpina Torrenova, la prima col main sponsor, che batte la Sporting S.Agata Basket dell’ex coach Massimiliano Fiasconaro per 74-62. Una gara giocata con i quarti azzerati, che hanno visto le Aquile avere la meglio per 2 parziali (20-10 il primo e 20-14 il quarto) e pareggiarne uno (16-16, il terzo).

Confezioni Corpina Torrenova – Sporting S.Agata Basket 74-62 (20-10)(38-31)(54-47)

Confezioni Corpina Torrenova: Albana 14, Dyachenko 21, Campbell 21, Galipò L 8, Arto 8, Scarlata 2, Micale, Crisà, Micciulla, Serafino, Sgrò. All: Bacilleri

Sporting S.Agata Basket: Urso 15, Sindoni 5, Valente 19, Ferruccio 3, Strati 9, Mondello 2, Arco 2, Fiasconaro L 5, Fiasconaro F 2, Machì, Cipriano, Serio. All: Fiasconaro

I ragazzi di coach Bacilleri hanno dimostrato alcuni passi avanti a livello di condizione e gioco, con una pallacanestro giocata in maniera ordinata che ha fin dall’inizio prodotto l’allungo che ha portato al 20-10 di fine primo quarto con i punti del trio Albana-Dyachenko-Campbell (16 punti su 20). Gli ospiti passano a una difesa a zona che dà i suoi frutti nel secondo quarto (18-21), ma la Cestistica pur con qualche difficoltà continua a macinare gioco e va all’intervallo lungo sopra 38-31. Equilibrio al rientro in campo, con Arto che si unisce alla coppia americana iscrivendosi a referto e Micale che dà ordine alla Confezioni Corpina. Nell’ultimo parziale sono poi 5 i giocatori a referto per la squadra di coach Bacilleri: Lorenzo Galipò segna 8 punti, mentre sono 6 per Albana, 3 per Dyachenko e 2 per Arto e Campbell. Si chiude così 74-62 un match condotto dall’inizio dalla squadra di coach Bacilleri, che batte un team di grande esperienza, tecnica e fisicità come la Sporting S.Agata di coach Fiasconaro e degli ex Urso, Sindoni, Machì, Mondello, Valente, Strati, Arco e Ferruccio.

«Siamo dove pensavo e speravo di essere un mese fa – afferma coach Bacilleri a fine gara – perché abbiamo sofferto contro la difesa a zona a cui abbiamo cominciato a lavorare da poco tempo. Sono però contento dell’approccio al match dei miei ragazzi, che hanno aggredito la gara fin dalla palla a due mettendo in difficoltà giocatori forti come quelli della squadra di coach Fiasconaro, a cui va il mio più sentito ringraziamento per aver accettato di giocare un’amichevole con poco preavviso. La stanchezza dovuta ai carichi di lavoro ha fatto sì che ci mancasse un po’ di lucidità, ma la partita ha dato spunti interessanti che ci permetteranno di metterci già lunedì a lavoro per preparare al meglio l’esordio casalingo. Sono convinto – conclude il capo allenatore delle Aquile – che entrambe le squadre faranno bene nei rispettivi campionati, e che la Confezioni Corpina Torrenova farà entusiasmare i tifosi che fin da domenica prossima accorreranno al PalaTorre a sostenerci».

 

Ufficio Stampa Confezioni Corpina Torrenova