Cestistica Torrenovese – Eagles Basket Palermo 84-49 (23-11)(44-25)(61-35)

Cestistica Torrenovese: Marino ne, Urso 15, Machí, Mondello 12, Arto 12, Sindoni 8, Piro ne, Serafino, Carrabba, Albana 19, Valente 18, Galipò. All: Fiasconaro

Eagles Basket Palermo: Calafiore ne, Rappa 8, Ducato 23, Cigna 2, Ranalli, Cospolici, Bruno 9, Paterno 4, Pecora 3. All: Ortenzi

Successo fondamentale in chiave playoff per la Cestistica Torrenovese, che nel recupero infrasettimanale della 14° giornata di campionato batte 84-49 l’Eagles Basket Palermo ribaltando anche la differenza canestri, che vedeva l’Aquila sfavorita dopo il -17 della gara di andata. Adesso, il +18 in favore della Cestistica le fa guadagnare anche il terzo posto in classifica, posizione mai occupata prima in questo campionato dalle Aquile. Gara giocata bene dei ragazzi di coach Fiasconaro, che dopo l’impatto non perfetto dei primi minuti (al 3’ è 2-9 per gli ospiti) giocano un’ottima gara. Il match è stato molto intenso, con l’Eagles che impatta meglio al match e coach Fiasconaro che deve subito fermare la gara per non permettere a Palermo di scappare. Il risultato è ottimo, con un parziale dopo in uscita dal timeout che parla di 21-2 in favore dei padroni di casa che scappano sul 23-11 al 10’ con i canestri di Urso, Mondello, Arto e Sindoni. I ragazzi di coach Fiasconaro continuano a giocare bene nel secondo quarto con Valente che domina sotto le plance, e Arto e Albana fanno la voce grossa ai lati. Così all’intervallo lungo la Cestistica ha già ribaltato anche la differenza punti andando al riposo sul 44-25. Il copione è simile al rientro sul parquet: l’Eagles prova ad approfittare dei cali delle Aquile, ma Albana domina il parziale realizzando 7 punti che uniti alla bomba di Arto e ai canestri dei lunghi gialloblu portano il divario al +26 al 30’: 61-35. Nell’ultimo quarto si gioca soprattutto per la differenza canestri in un eventuale arrivo a pari punti. La squadra guidata da coach Ortenzi va a referto con una delle 5 triple di Ducato, per lui 23 punti alla fine, a cui si aggiungono i canestri di Bruno e Rappa. La Cestistica però non si fa intimorire e risponde con Albana, suoi i primi 5 punti dell’ultimo quarto, Mondello, Urso e Valente che chiudono il match in trionfo: vittoria e terzo posto conquistato.

«Sono molto soddisfatto per la vittoria, e per aver portato a casa un match fondamentale in ottica playoff avendo ribaltato anche il fattore canestri – afferma coach Massimiliano Fiasconaro nel post gara –. Adesso abbiamo guadagnato la terza posizione in classifica, ed era tutt’altro che scontato. Abbiamo avuto il più sbagliato degli approcci al match, ho dovuto cambiare quanto avevamo deciso in programmazione della partita, ma ci siamo rimessi in carreggiata anche quando abbiamo cambiato atteggiamento, dimostrando che se entriamo in campo con la giusta testa possiamo giocarcela con tutti. Quando siamo concentrati esprimiamo anche un buon basket, certamente frutto del grande impegno dei ragazzi all’allenamento in queste settimane. Battere l’Eagles Palermo in questo modo, giocando così, non era facile: loro sono forti, e lo hanno dimostrato approcciando meglio di noi al match. Per vincere non dovevamo concedere nulla, e così abbiamo fatto. Ribadisco – conclude il coach delle Aquile – sono felice del risultato, ma adesso ci aspetta una gara chiave domenica. Dobbiamo battere la Virtus Trapani».

Ufficio Stampa Cestistica Torrenovese

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento qui
Il tuo nome qua