Fortitudo Balestrate – Cestistica Torrenovese 71-63 (19-8)(37-27)(59-47)

Fortitudo Balestrate: Taormina , Bottiglia 18, Guinci 7, Russo 3, Impellizzeri, Agrusa, Sottile 22, Titoli 5, Altadonna 4, Asola 7, Ferrara 5       .

Cestistica Torrenovese: Florio 2, Masitto, Urso 19, Strati 9, Papa 10, Sindoni 6, Micciulla, Piro, Serafino, Marino, Spina, Valente 17

Una conduzione arbitrale discutibile e una non ottima prestazione della Cestistica Torrenovese consentono alla Fortitudo Balestrate di portare a casa il match valevole per la undicesima giornata del campionato di Serie D. Parte bene la Cestistica che piazza subito un 0-7 che fa capire ai padroni di casa che sarà difficile avere ragione degli uomini di coach Bacilleri. Balestrate però risponde con un break che al primo riposo li porta sul 19-8. Non cambia la musica nel secondo quarto, con pochi fischi che permettono alla Fortitudo di metterla sul piano fisico. La Cestistica non demorde, e con Urso e Valente rimane agganciata ai palermitani. Anche la ripresa assomiglia alla prima parte di gara, ma Papa, Strati e Sindoni tentano di riprendere Balestrate. L’ultimo quarto è a favore della squadra gialloblu, che mette a segno un parziale di 16-12 che però non basta per portare a casa i due punti.

Soddisfatto della prova dei suoi ragazzi coach Bacilleri, che però recrimina sulla conduzione arbitrale: «Abbiamo giocato una buona partita – afferma il coach della Cestistica –, i ragazzi hanno dato tutto. Con tanti giovani in panchina era molto difficile far meglio, ma ciò che ha indirizzato la gara è stato il modo in cui i due direttori di gara hanno diretto, e questo mi lascia perplesso. Onore comunque alla Fortitudo – conlcude Bacilleri –, ha giocato un buon basket mettendoci in difficoltà nel primo quarto e ha vinto la gara adattandosi meglio alla situazione creatasi

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento qui
Il tuo nome qua